Il grande naufragio del ’39 storie, tragedie e amori dei protagonisti

Era l’alba di domenica 28 maggio del 1939 e 14 imbarcazioni tra bragozzi, battelli e battellucci, partiti da Chioggia, erano intenti nelle operazioni di pesca alle sardine al largo di Porto Corsini.Le reti però si stavano riempendo di grossi sgombri che rendevano faticosissimo il recupero! Non era una cosa giusta, l’attrezzatura non era quella corretta e tutti erano a vela piena.  I pesci nervosi e guizzanti rendevano l’acqua, attorno alle barche, tutto un ribollire. I più anziani erano sempre più preoccupati, lo sforzo era troppo e quel nero da ovest non lasciava presagire nulla di buono, ma i più giovani intravvedevano solo il nuovo guadagno e non volevano sentir ragioni! Quando all’improvviso da Garbin, si scatenò l’inferno, un turbine spaventoso investì la flotta e ….

Comincia così la storia che Enrico Marchesan ci racconterà a bordo del Nuovo Trionfo, sabato 11 settembre 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *